SU DI ME

Due parti di spirito critico, una di entropia e l’altra di poesia. Mescolata, ma non agitata.

Genovese con spirito nomade, curiosa all’inverosimile e appassionata di esseri umani di ogni forma e dimensione (soprattutto quella creativa).

Giovane donna affetta da rimozione cronica – pur con una memoria da elefante e una capienza infinita per informazioni inutili – in cerca di uno stratagemma non invasivo per ricordare.

Quale migliore filo rosso della parola scritta? Dimenticanza, non mi avrai! Da tenere a mente, teneramente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: