Tanti auguri bambina, oggi tu sei la regina.

«Mi avevano detto che il passato condiziona il futuro, ma non mi avevano detto che vale anche il contrario: il futuro riscrive il passato, come l’ultima pagina di un romanzo trasfigura tutto quello che è stato letto a tal punto che a volte è necessario rileggere.»

Qualche giorno fa ho festeggiato i miei cinque anni. E giusto ieri la mia prima laurea. In programma ci sono il diciottesimo e qualche bel voto a scuola. Piccole grandi celebrazioni in differita, per imparare a puntellare la quotidianità con brindisi e soddisfazione; per ribadire un irrevocabile diritto di cittadinanza a momenti importanti, troppo spesso passati in sordina. Una nuova consapevolezza fa da cornice a ognuno di questi: non è mai troppo tardi per farsi spazio, per riconoscersi.

Ebbene sì, si può stare al centro dell’attenzione sotto sguardi clementi, generosi, fin amorevoli. Essere “la regina della festa”, che stavolta nessuno rovinerà con musi o ferite narcisistiche.

Passeggiando, questa mattina, ho realizzato quanto il mio sguardo sia cambiato negli ultimi due anni, grazie all’analisi e ai meravigliosi incontri che sono seguiti a un diverso allineamento interiore. Uno sguardo non più volto all’indietro, concentrato su quello che è mancato, su ciò che non c’è stato, che non ho ricevuto. Ma puntato in avanti, gonfio di speranza e forte della certezza di poter fare, di poter essere, di poter scrivere un finale diverso. Non più una vittima di una storia inventata da qualcun altro, ma autrice di me stessa e di ciò che sarà.

Il passato è un bagaglio ingombrante, talvolta anche doloroso. Ma scopro con sempre più sollievo che non si tratta di un destino o di una condanna ineluttabile. È ciò da cui proveniamo, qualcosa che parla di noi e delle nostre premesse; che, a volte, possono prendere la piega di un “benché“. È l’incipit della nostra storia, che resta ancora tutta da scrivere. E che a volte, quando cambia la luce, ci si può stupire a rileggere, persino sorridendo.

Tanti auguri bambina, oggi tu sei la regina.

Senza categoria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: